Cos’é un Certificato SSL e qual’è la sua importanza?

Certificato-SSL-Cosa-è-e-quale-importanza-per-i-siti-internet

Certificato SSL: cos’è è quale è la sua importanza per siti web e utenti?

Le persone, ancora, non si fidano di internet. Molti si sentono insicuri ad effettuare operazioni che richiedono dati importati, come ad esempio numero della propria carta di credito, informazioni personali. Vi sono ambienti, siti internet, che non ispirano fiducia e si cerca di effettuare tutte le operazioni nel minor tempo possibile.

In altri casi, invece, ti senti più tranquillo e percepisci che su quel sito internet ti è possibile essere più sicuro e poter effettuare tutto senza problemi.

Se hai notato, il tuo browser di navigazione (Google Chrome, Safari, ecc.) non mostra più il canonico e ormai conosciuto protocollo HTTP ma ha aggiunto una ‘S’ magica! L’avevi notata, vero?

In questo articolo andremo a trattare l’argomento Certificato SSL, ormai sulla bocca di tutti, cosa vi è dietro questo sistema di sicurezza, i benefici pratici e come attivarlo facilmente sul tuo sito internet.

 

Che cos’é il Certificato SSL?

Il Certificato SSL (Secure Socket Layer) è una protezione standard utilizzata per mantenere una connessione su internet sicura e garantire l’integrità e la salvaguardia di qualsiasi dato sensibile scambiato tra due sistemi.

Questo certificato impedisce a malintenzionati di poter leggere e modificare qualsiasi informazione trasferita, inclusi dati sensibili come numeri di carte di credito e documenti.

Le parti che “ricevono protezione” solitamente sono due, ad esempio un e-commerce e un visitatore che vorrebbe comprare un nuovo libro. Vi sono casi in cui, lo strato di protezione sia richiesto da un server per comunicare con un altro server, quando le applicazioni trasferiscono, anch’esse, dati sensibili.

Riassumendo: il certificato SSL evita che i dati sensibili scambiati tra due parti (sito-utente, server-server) siano esposti ad attacchi diretti da malintenzionati. Per questa ragione, il certificato SSL utilizza una tecnologia che funziona attraverso degli algoritmi di crittografia, codificando i dati scambiati tra le parti.

Il SSL fornisce la sicurezza e la tranquillità all’interno dell’ambiente in cui naviga l’utente. Come già detto, l’attivazione di questa tecnologia viene segnalata dai browser informando gli utenti che la comunicazione è protetta, e quindi il sito internet in sui si sta navigando è autentico e sicuro.

I siti internet che hanno attivato un certificato SSL acquisiscono, inoltre, maggiore autorevolezza agli occhi di Google e questo si tramuta in miglioramento del posizionamento del proprio sito internet durante le ricerche effettuate dagli utenti. Ergo: aumento traffico organico -> aumento delle visite!

E’ stato Google stesso a lanciare una nota ufficiale affermando che a partire dallo scorso mese di Gennaio, il browser di proprietà di “Big G” mostrerà un messaggio di allerta destinato agli utenti che navigheranno all’interno di pagine che utilizzano ancora il protocollo HTTP, e quindi non sicure.

In seguito a questa netta presa di posizione in favore della massima sicurezza per gli utenti del web, i grandi player del mercato stanno rivedendo il loro protocolli e si sono immediatamente attivati per implementare la navigazione sicura ogni qualvolta risulti essere indispensabile. WordPress, il sistema CMS più utilizzato al mondo, ha affermato che a partire dal 2017, verranno attivate delle azioni dirette a vincolare l’attivazione del protocollo HTTPs a tutti i domini che utilizzano il loro sistema. Durante il 2017, in primo luogo, WordPress ha deciso di promuovere soltanto hosting partner che forniscono certificati SSL di default per i loro utenti. Successivamente, sarà il turno delle altre features, come le autenticazione API.

 

Come funziona il certificato SSL?

Vuoi sapere come funziona un certificato SSL? Andiamo in fondo alla questione e cerchiamo di capire cosa si nasconde dietro il SSL.

Il grado di sicurezza è raggiunto attraverso la crittografia dei dati, una tecnica antica utilizzata per codificare messaggi attraverso un processo con chiavi pubbliche e private allo scopo di nascondere il vero significato dei dati. La crittografia è unica per ogni coppia di chiavi e l’informazione crittografata per mezzo della chiave pubblica è accessibile solamente da chi possiede la chiave privata corrispondente, e viceversa.

Con la crittografia è possibile rendere difficile l’intercettazione dei dati scambiati sul web. Questo strato di protezione porta ad una serie di ulteriori benefici. Quali sono?

 

Perché attivare un certificato SSL sul tuo sito internet?

Sicurezza contro attacchi di malintenzionati

Il motivo principale per il quale adottare un certificato SSL è sicuramente riferito al tema della Sicurezza. Grazie a questa tecnologia è possibile evitare soprattutto attacchi online, come il phishing. In questa tipologia di attacco, gli hackers fingono di far parte di una impresa conosciuta o di essere persone vicine alla vittima e cercano di rubare informazioni confidenziali. Il contatto, solitamente, avviene attraverso una email oppure la schermata di un sito internet che simula (quasi esattamente) quello originale. Facendo ciò, il malintenzionato riesce a confondere l’utente e a ricevere le informazioni sensibili direttamente dal povero malcapitato.

Tuttavia, navigando su siti con SSL, le possibilità che questo tipo di truffa possa avvenire è praticamente nulla, in quanto la principale funzione del protocollo SSL è quella di confermare l’autenticità del sito internet all’utente.

 

Relazione di fiducia con l’utente

Il certificato SSL e la protezione che lo stesso offre ormai è di dominio pubblico. Molti utenti conoscono il nome di questa tecnologia, hanno imparato come funziona e quali sono le caratteristiche peculiari.

Ad esempio, se hai un sito e-commerce, i tuoi clienti verificheranno se il tuo indirizzo web ha aggiunto la ‘s’ al protocollo standard, passando da HTTP a HTTPs, prima di effettuare l’acquisto. Inoltre, l’utente ha a disposizione altri segnali per capire se il sito su cui naviga è affidabile: simbolo del lucchetto, indirizzo web di colore verde.

Se gli utenti incontrano queste caratteristiche sul tuo sito, si sentiranno all’interno di un ambiente che rispetta la loro privacy, attento alla protezione delle proprie informazioni sensibili. E se l’utente ha trovato un sito in cui può effettuare operazioni in tutta sicurezza sarà più propenso a ritornarci ed effettuare nuovi acquisti!

 

Pagamento con carta di credito online

Per offrire ai tuoi utenti la possibilità di effettuare pagamenti online, il certificato SSL è imprenscindibile. In primo luogo, per tutti i motivi sopra citati: sicurezza e relazione di fiducia con l’utente.

In secondo luogo, dal punto di vista prettamente pratico, è necessario affinché si possa utilizzare la carta di credito come metodo di pagamento. Con esso, infatti, i clienti possono effettuare acquisti dei propri cd preferiti, di un nuovo paio di scarpe da tennis, in tutta sicurezza.

 

Certificazione SSL e SEO

In linea con l’algoritmo di Google, sono diversi i fattori di ranking che influenzano il posizionamento del proprio sito internet sui motori di ricerca. Uno di questi è l’attivazione o meno del certificato SSL.

Nel 2014, fu annunciato da Google sul proprio blog ufficiale che il protocollo HTTPS sarebbe diventato segnale di ranking. Sempre secondo la nota, la forza ed il peso che avrebbe avuto il SSL nell’influenzare il ranking di un sito internet sarebbe stata sicuramente minore rispetto ad altri. Con il passare del tempo, però, l’importanza sarebbe via via cresciuta.

 

Certificato SSL - Fattori di ranking sui motori di ricerca - Agenzia DonutSEO

 

Quindi, se non l’hai ancora fatto, attiva subito il protocollo HTTPS sul tuo sito web (noi di DonutSEO ci stiamo attrezzando!).

 

Informazioni più dettagliate sui dati di navigazione

Una delle cose grandiose è che grazie al protocollo HTTPS sarà possibile avere informazioni di navigazione più dettagliate. Per esempio, se un sito con HTTPS utilizza un link verso un sito non sicuro, Google Analytics mostrerà quella visita come VISITA DIRETTA e non come Referral. Ti sembra poco?!

[icegram campaigns=”907″]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *